Tali Sorek

Pubblicato: 28 novembre 2010 in Poesia

Avevo una scatola con pochi colori brillanti, decisi e vivi.

Avevo una scatola con pochi colori, alcuni caldi, altri molto freddi. 

Non avevo il giallo per le sabbie ardenti.

Non avevo il rosso per il sangue dei feriti.

Non avevo il bianco per le mani e il volto dei morti.

Non avevo il nero per il pianto degli orfani ma…

 Avevo l’arancio per la gioia della vita ed il verde per i germogli e i nidi.

Avevo il celeste di chiari cieli splendenti ed il rosa per i sogni e il riposo.

Mi sono seduta e ho dipinto la Pace. 

Tali Sorek (tredicenne israeliana di Beersheba).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...